martedì 21 Maggio, 2024
HomeLo scaffaleIl canto dell'angelo Maria alias Laura
Lo scaffale

Il canto dell’angelo Maria alias Laura

Nelle lettere all’amica Laura si firmava “Lauramammabbestia” con numero variante di b, secondo le occasioni. Negli ultimi tempi, dopo la morte della mamma, scriveva “Ho solo voglia di stare con Giulio e i bambini” e si firmava “Laura figliabbestia più che mai”. E tanto spesso, per gioco, stilava firme lunghe una vita: “Lauramammabbestiache hascopertounanuovaaspirina perlanimailviakal.tuttobrilla”; “Laurafigliabbestiaconuna nuovaaspirinaper l’animatristestirarestirareestirare finlemutandeelecalzedei mieiuomini”. Laura piccola e grande, fragile e superba nella grazia della sua bellezza, Laura corpo e anima, Laura passione senza mezzi termini. Il suo romanzo più bello, Angeli e basilico, pubblicato nel 2006 da Marsilio, ha l’epigrafe della Yourcenar : Ogni felicità è un capolavoro”. La protagonista del romanzo, Maria, regina dei vicoli di Genova, è anche Laura. Lasciamo la parola a lei, che parla di sé, di sé e del suo angelo che le sta vicino fino alla fine: “Tutti ce l’hanno, il difficile è accorgersene. L’angelo è come un cigno senza peso, sprimacciato in una nuvola di piume bianche. … Si crede, all’angelo, perché ci vuole qualcuno che protegga dalle esagerazioni del cuore.”

Angeli e basilico. Marsilio editore 2006 (ora fuori catalogo). Euro 13
Angeli e basilico. Marsilio editore 2006 (ora fuori catalogo). Euro 13

Maria-Laura il giorno del cinquantesimo compleanno ha preparato una grande festa, gaglioffa e generosa, scintillante e triste, per tutta la gente del vicolo. Il mare, gaglioffo anche lui, eterna e ipnotizzante passione di Laura , la attrae nella felicità e nella malinconia “Si avvicinava intanto l’ora della festa per i suoi cinquant’anni. Maria si preparava regalandosi la malinconia che mai aveva avuto tempo di assaporare e questa le venne concessa, come un dono inatteso, nell’attimo stolto di una sottile distrazione. Successe poco prima di sera. Era salita sotto i tetti per ritirare i panni e le seduzioni sgargianti del suo bucato, operazione che decine di volte l’aveva vista spigolare dai fili, nei gesti rapidi della vendemmiatrice di pergolati, i vessilli e le bandiere esibite della sua professione. Fra le labbra infilava ogni tanto una molletta di legno: pareva, allora, un nostromo che fischiasse ordini. Fu forse per un colpo di vento improvviso che Maria si concesse il lusso di guardare il mare, e da lassù, con le braccia appoggiate al parapetto di pietra e di sole come sul ponte di una nave, cadde nella trappola dell’immaginazione. Potè succedere, perché il suo angelo aveva per una volta tralasciato di seguirla. Beniamino si perse la gioia di condividere con la sua donna il momento straordinario in cui l’aria è così trasparente e leggera, così tersa e smagliante, che si vedono gli angeli. Non dura, perché basta una buriana da ponente, o l’ardire improvviso della tramontana per disgregarne la perfezione, ed è già girata in autunno l’estate con la sua presunzione perfetta d’infinito.” Maria-Laura esce di scena, non senza aver cambiato il mondo intorno a sé, l’esistenza delle persone che respiravano sotto il suo sguardo.

Astigiani è un'associazione culturale aperta, senza scopo di lucro, che ha bisogno del sostegno di altri "Innamorati dell'Astigiano" per diffondere e divulgare la storia e le storie del territorio.
Tra i suoi obiettivi: la pubblicazione della rivista trimestrale Astigiani, "finalizzata alla raccolta e diffusione di informazioni e ricerche di storia e cultura astigiana dal passato remoto a quello prossimo, con uno sguardo al presente e la visione verso il futuro (dallo statuto), la raccolta di materiale per la creazione di un archivio fotografico, video e documentale collegato al progetto "Granai della memoria", la realizzazione di presentazioni pubbliche e altri eventi legati al recupero della memoria del territorio.

3,917Mi PiaceLike
0FollowerFollow
0IscrittiSubscribe

GLI ULTIMI ARTICOLI CARICATI

IN EVIDENZA

Ciao Luciano

Astigiani pubblica nella pagine seguenti frasi, pensieri, poesie scelti tra i tanti messaggi che ci sono stati inviati o sono stati scritti nella nostra...

Sonetto al sacrestano dimenticato

Una pagina per sorridere su personaggi, vizi e virtù di un passato appena prossimo ancora vivo nella memoria di molti. Ricordi al profumo della...

Quei 10.000 km sulla Topolino verde oliva

Organizzare un viaggio in auto lungo migliaia di chilometri in paesi sconosciuti, il tutto senza l’ausilio di Internet. Oggi sembra un’impresa impossibile, nei primi...

Sul calendario Ottobre-novembre-dicembre 2018

21 ottobre In una Cattedrale gremita di fedeli, Monsignor Marco Prastaro è nominato vescovo di Asti dall’arcivescovo di Torino, Monsignor Cesare Nosiglia. Concelebrano l’ex vescovo...
vb

Sul calendario Aprile-maggio-giugno 2018

20 marzo  Scompare a 92 anni don Matteo Scapino, nato nel 1925 a Cisterna. Ordinato dal vescovo Umberto Rossi nel giugno 1948, per quasi mezzo...

Sul calendario Luglio-agosto-settembre 2018

21 luglio Un forte temporale si abbatte su Asti nelle prime ore della mattina. In breve tempo un vero e proprio torrente allaga la parte...

La collina di Spoon River – Marzo 2017

Paolo De Benedetti 23 dicembre 1927 – 11 dicembre 2016 Teologo, docente universitario Ho trascorso la vita a studiare la natura di Dio. Ora lo vedrò in...

CONTRIBUISCI A QUESTO ARTICOLO

INVIA IL TUO CONTRIBUTO

Hai un contributo originale che potrebbe arricchire questo articolo? Invialo ora, saremo lieti di trovargli lo spazio che merita.

TAG CLOUD GLOBALE

TAG CLOUD GLOBALE
INVIA IL TUO CONTRIBUTO

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE