domenica 26 Giugno, 2022
Home Insegne senza ruggine

Insegne senza ruggine

Quei due toscani con la passione e il gusto dei clic

“Mio padre mi diceva sempre: ricordati, Gigi, tu sei come il prete: ascolti, sai tutto e taci”. Luigi Poggi parla con la schiena appoggiata...

Un pastificio nel paese delle grissie

Anselmo Ottazzi e la moglie Ortenzia Aletto cominciarono a far pasta per caso. Con il boom  del Dopoguerra a Torino le vecchie piole piano...

E’ tornato ad accendersi il forno a legna di Mondonio

Il ricordo più bello ha la luce delle prime ore dell’alba, quando con gli occhi ancora gonfi di sonno, andava in bottega a portare...

“Il legno parla bisogna saperlo ascoltare”

È un portone antico, di legno scuro, con vetri piccoli che d’inverno si appannano per il contrasto tra il freddo e il caldo della...

Il mondo di carta della famiglia Bagnasco

Due chiacchiere davanti al negozio della pettinatrice Negro. Accanto c’era Adorni, l’antiquario. Un po’ più in là, sull’angolo con piazza San Secondo, l’orefice Bertone...

Tra busti e corsetti un secolo di moda e ortopedia

Ha sentito cent’anni di passi avanti e indietro. Ha modellato il corpo della donna che cambia. Ha visto un mestiere evolversi e trasformarsi. Visetti...

Quel mondo racchiuso in una bustina di semi

È cambiato tutto intorno. Non c’è più la cascina con stallaggio che ospitava la Trattoria del Mercato con Rosalba tra i tavoli a servire...

Al bar Europa di Costigliole il tempo si è fermato

«Conosco Lidia da sempre, da quando andavo a scuola tenendo in tasca una pietra che avevo tolto dal forno della stufa per scaldarmi le...

“Che bello da grande faccio il droghiere”

Passava lì davanti da bimbo, mano nella mano con la nonna. Chiudeva gli occhi e ascoltava i profumi. Le caramelle, le spezie, il caffè...

Una piccola bottega tra fagioli, spezie e le mitiche “sucai”

C’è un ordine che non si può definire altrimenti che garbato. Così i profumi che si percepiscono entrando: non uno che sia troppo intenso,...