domenica 26 Giugno, 2022
Home Tracce di...

Tracce di...

Valerio Miroglio l’arte sorniona della provocazione

Valerio Miroglio è stata una personalità complessa del panorama artistico nazionale, ma ha vissuto con passione e ironia anche le vicende della sua città...

In missione dal Monferrato alle Ande

A Rocchetta Tanaro amano dire che quando Cristoforo Colombo scoprì l’America, incontrò per primo, appena sbarcato, un rocchettese. Ne avrebbe incontrato uno molto speciale...

La notte della prima foto all’uomo della Sindone

La storia della Sindone è legata a un evento di cui è stato protagonista l’astigiano Secondo Pia, avvocato e sindaco di Asti, che per...

Don Bosco è l’autore di un libretto scomparso sulla vite e...

Nel mondo ci sono 10 milioni di viticoltori e addetti alle cantine e centinaia di milioni di consumatori di vino. Non c’è però un...

La Repubblica Astese rivive a teatro con la “Luisa d’Ast”

La Luisa d’Ast è un dramma in dialetto piemontese, in tre atti in versi endecasillabi e un prologo, probabilmente aggiunto dopo la prima rappresentazione,...

Quel carrettiere di Tonco socialista con Mussolini che finì in prigione...

  Il Canzoniere sociale illustrato fu pubblicato a Mantova nel 1908 a cura dell’editore e propagandista socialista mantovano Arturo Frizzi (1864-1940). È un libriccino dalla...

Quando Michele Ferrero fu mandato a conquistare Asti

Questo testo riporta il discorso che Michele Ferrero, l’industriale dolciario albese scomparso nel febbraio scorso a 89 anni fece a una riunione natalizia del...

“Le mie vacanze a Castagnole Lanze con Pavese nello zaino”

Vive e lavora da molti anni a Roma, Lidia Ravera, scrittrice e attualmente assessore alla cultura nella giunta della Regione Lazio guidata da Nicola...

“Le mie vacanze a Castagnole Lanze con Pavese nello zaino”

La scrittrice Lidia Ravera a casa dello zio farmacista giocava con le cugine

Le estati di Lella a Costigliole la tipografia della nonna e...

Lella Costa ha trascorso gran parte dell’infanzia nell’Astigiano e non dimentica quel profumo d’inchiostro