mercoledì 7 Dicembre, 2022

Tracce di...

“Le mie vacanze a Castagnole Lanze con Pavese nello zaino”

La scrittrice Lidia Ravera a casa dello zio farmacista giocava con le cugine

Le estati di Lella a Costigliole, la tipografia della nonna e...

Lella Costa ha trascorso gran parte dell’infanzia nell’Astigiano e non dimentica quel profumo d’inchiostro

Quelle uova da Nobel in Valle San Pietro

Nel 1942 Rita Levi Montalcini sfollò con la famiglia sulle colline attorno ad Asti, ma non smise le ricerche

La calda estate canellese di Giuseppe Ungaretti

1968: a 80 anni ospite della famiglia di una sua discepola

IL MATRIMONIO ASTIGIANO DI DE SICA

Sabato 10 aprile 1937, nella chiesa San Pietro di Asti, il parroco Emilio Cavallotti unisce in matrimonio la star del cinema Vittorio Domenico Stanislao Gaetano Sorano (dalla natale città di Sora) De Sica, 36 anni, e l’affermata attrice brillante Giuditta Rissone, che di anni ne ha 42. I due attori recitano insieme da tempo, condividendo successi e fiaschi, difficoltà economiche e improvvise fortune, in un sodalizio professionale e sentimentale che sfocerà nelle nozze astigiane.

LA VENDEMMIA A PASSERANO DEL BAMBINO CARLO FRUTTERO

Adesso che riposa a Castiglion della Pescaia, noi astigiani che abbiamo amato il torinese Carlo Fruttero, autore con Franco Lucentini di pagine inconfondibili del vivere piemontese, ci teniamo stretta quella piccola terra monferrina che lo scrittore frequentò nella sua versatile esistenza.