mercoledì 17 Agosto, 2022
Home Autori I contributi di Carla Forno

Carla Forno

5 Articoli 0 COMMENTS
Nata ad Asti, laureata in Lettere a Torino, ha conseguito il dottorato di ricerca all’’Università di Pavia. Dal 1986 è direttore del Centro Nazionale di Studi Alfieriani, ora Fondazione. Ha al suo attivo volumi e saggi di critica letteraria, una raccolta di racconti, una di poesie e un romanzo, ambientato ad Asti. Ha tenuto lezioni agli studenti delle Università di Berlino, Potsdam e Kyoto.

Palazzo Alfieri La casa del poeta ora deve vivere

Sono occorsi vent’anni. Nell’aprile 1996 fu decisa la chiusura al pubblico, per le gravi condizioni di degrado, dei locali in Palazzo Alfieri sede del...

La biblioteca dell’Alfieri a Montpellier senza passare per Asti

Quel salotto di intellettuali sul Lungarno   Vittorio Alfieri era un personaggio noto. I fiorentini lo avevano visto prendere casa in città nel 1793 e avevano...

IL TESORO DOMESTICO DI CASA ALFIERI L’inventario dopo la morte del...

Oggetti testimoni di vita quotidiana della nobile famiglia   Leggendo l’autobiografia di Alfieri, la Vita, cogliamo come, nei ricordi dell’infanzia, la Puerizia, ricorrano personaggi diversi, che...

Alfieri e le donne. I turbolenti amori del poeta astigiano

Un Vittorio Alfieri sorprendente emerge dalla lettura di questo inedito viaggio nei sentimenti amorosi del poeta. Il trageda fatto conoscere sui libri di scuola si rileva e si svela come un giovane e poi un uomo di prorompente vitalità anche sessuale.

DIARIO DI UNA “PICCOLA ITALIANA”

La guida del nostro viaggio è una bambina, nata nel 1923. Si chiama Emilia. I “documenti” che abbiamo fra le mani sono i suoi quaderni dalle pagine ingiallite, ma dalla grafia ordinata e ancora nitida, tracciata con il pennino intinto nell’inchiostro del calamaio di un’aula dai soffitti alti e dai banchi di legno.