venerdì 1 Marzo, 2024
HomeLo scaffaleQuel cronista astigiano sapeva dare notizie
Lo Scaffale

Quel cronista astigiano sapeva dare notizie

 

È uscito il primo volume di un progetto straordinario e mastodontico della Società di Studi Astesi: la ristampa anastatica del manoscritto del Giornale d’Asti dell’abate Stefano Giuseppe Incisa. è prevista la stampa di 9 volumi che contengono la cronaca quotidiana dal 1776 al 1819, interessantissima per la varietà di notizie minuziosamente annotate giorno per giorno. Incisa incominciò il suo Giornale nel 1776, a 34 anni e lo concluse nel 1819, pochi giorni prima della morte. Ogni giorno annotava con calligrafia minuta e ordinata, che bisogna abituarsi a rileggere,  il tempo che faceva, le notizie della città e dei dintorni, l’andamento del mercato e i prezzi relativi, passaggi di truppe e personaggi.

Stefano Giuseppe Incisa, “Giornale d’Asti 44 anni di cronache astigiane”, vol. I, Società di Studi Astesi, Asti, pp. 687, euro 50 (presso la Biblioteca del Seminario, libreria Il Punto)

 

Nel Giornale compaiono anche insoliti fatti di cronaca e hanno riscontro anche avvenimenti fondanti della storia europea: la morte di Luigi XVII sulla ghigliottina, la Rivoluzione francese, le vittorie napoleoniche e, nel 1797, la minuta descrizione dell’effimera Repubblica Astese. A questo primo volume, e così sarà anche per gli altri, è allegata una chiavetta che contiene la riproduzione di tutti i documenti, schizzi disegni, mappe, che Incisa già allegò  i volumi del suo Giornale, oltre 200 per ogni annata. Un esempio di cronaca di una volta, ma assolutamente attuale. Un grandissimo plauso alle persone che hanno lavorato, e tanto, per realizzare quest’opera (Pippo Sacco in primis) ma poi Daniela Nebiolo, che ha realizzato un glossario precisissimo, Bruno Accomasso per le riproduzioni fotografiche, Debora Ferro, Ezio Claudio Pia e Blythe Alice Raviola per i saggi introduttivi che danno all’opera prezioso valore aggiunto.

Astigiani è un'associazione culturale aperta, senza scopo di lucro, che ha bisogno del sostegno di altri "Innamorati dell'Astigiano" per diffondere e divulgare la storia e le storie del territorio.
Tra i suoi obiettivi: la pubblicazione della rivista trimestrale Astigiani, "finalizzata alla raccolta e diffusione di informazioni e ricerche di storia e cultura astigiana dal passato remoto a quello prossimo, con uno sguardo al presente e la visione verso il futuro (dallo statuto), la raccolta di materiale per la creazione di un archivio fotografico, video e documentale collegato al progetto "Granai della memoria", la realizzazione di presentazioni pubbliche e altri eventi legati al recupero della memoria del territorio.

3,917Mi PiaceLike
0FollowerFollow
0IscrittiSubscribe

GLI ULTIMI ARTICOLI CARICATI

IN EVIDENZA

I proverbi anticipano le previsioni del tempo

L’attesa della primavera nel folclore meteorologico monferrino¹   «Smenmi d’ Mars, smenmi d’Avrì, fin c’al fassa caod peus nen avn컲: Seminami di marzo, seminami di aprile,...

La collina di Spoon River – Giugno 2017

Vito Walter Sollazzo 22 agosto 1945-10 marzo 2017 Sindacalista e allenatore di calcio Ho sempre amato il gioco di squadra. L’ho praticato per tutta la vita, nella...

Secondo trimestre 2017

3 aprile Inaugurato a Nizza Monferrato l’hospice che accoglie i malati terminali del reparto di oncologia del Cardinal Massaia. A disposizione dei pazienti una...

La collina di Spoon River – Dicembre 2016

Angelo Franco 11 agosto 1929 - 16 settembre 2016 Autotrasportatore Ero uno dei Cugini Franco. Avevamo deciso di chiamarci così con mio cugino Giacomo quando aprimmo la...

Sul calendario

8 settembre L’ambasciata di Israele assegna il riconoscimento di Giusti fra le nazioni alla memoria di Eugenia e Pietro Gilardi. Coppia di contadini di...

Il monumento in bronzo dedicato alle 5 storiche divisioni

L’alpino di piazza Libertà, nell’aiuola di fronte la Mercato coperto, è da più di 40 anni muto testimone della vita della città. È stato...

La collina di Spoon River – Maggio 2016

Andreina Jodice Napoli, 27 dicembre 1935 - Asti, 2 gennaio 2016 Insegnante di Lettere Sono nata a Napoli, ma la mia famiglia, ed io al seguito, era...

Pino Morino, l’inventore del terzo tempo

Discobolo nazionale e “missionario” del pallone elastico

CONTRIBUISCI A QUESTO ARTICOLO

INVIA IL TUO CONTRIBUTO

Hai un contributo originale che potrebbe arricchire questo articolo? Invialo ora, saremo lieti di trovargli lo spazio che merita.

TAG CLOUD GLOBALE

TAG CLOUD GLOBALE
INVIA IL TUO CONTRIBUTO

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE