mercoledì 7 Dicembre, 2022
HomeL'almanacco del secoloAccade nel secondo trimestre
ALMANACCO DEL SECOLO

Accade nel secondo trimestre

10 anni

9-10 aprile 2006 – Si vota per le Politiche: alla Camera dei deputati vanno per l’Astigiano Maria Teresa Armosino (Forza Italia) e Massimo Fiorio (Ulivo-Ds).

 

20 anni

21 aprile 1996 – Elezioni Politiche: alla Camera sono eletti Vittorio Voglino (Ulivo) e Maria Teresa Armosino (Polo Libertà); al Senato va Giovanni Saracco (Ulivo).

10 maggio 1996 – Muore all’età di 85 anni l’avvocato Giovanni Viale, sindaco di Asti dal 1951 al 1960.

 

30 anni

13 aprile 1986 – È inaugurata in piazza Libertà la nuova sede della Cassa di Risparmio: il restauro di Palazzo Armandi è stato compiuto su progetto dell’arch. Bo.

30 maggio 1986 – La StraAsti riprende dopo qualche anno con un percorso competitivo di 8 km e uno non competitivo di 4 in centro. Oltre 6000 partecipanti.

22 giugno 1986 – È inaugurato nell’omonima piazza il busto al bersagliere Paolo Lugano.

 

40 anni

7 aprile 1976 – Nasce la rivista bimestrale Il Platano che valorizza lo studio della cultura e della tradizione astigiane.

15 maggio1976 – Cristina Rissone vince a Milano il titolo a squadre agli Europei di Karate ed è seconda nella gara individuale.

20 giugno 1976 – Si vota per le Politiche: per la Camera sono eletti Aldo Mirate (Pci), Franco Orione e Giovanni Goria (Dc), al Senato va Giuseppe Miroglio (Dc).

 

50 anni

19 aprile 1966 – Giovanni Borello è presidente della Camera di Commercio.

21 aprile 1966 – Muore a Canelli l’industriale vinicolo Ottavio Riccadonna.

30 aprile 1966 – In vista della ripresa della corsa viene ripristinata la Stima del Palio; la cerimonia di offerta è accompagnata da un corteo.

11 maggio 1966 – Dopo i lavori di restauro si inaugura la Certosa di Valmanera. Dal 21 maggio al 31 agosto ospiterà l’esposizione degli arazzi di Ugo Scassa.

11 giugno 1966 – Antonio Pizzuto con Paginette e Mario Picchi con Il muro torto sono proclamati, nei saloni dell’Hotel Salera, vincitori della prima edizione del premio “Asti d’appello”.

13 giugno 1966 – Apre in via Emanuele Filiberto l’Albergo Aleramo che dispone di 35 camere con bagno.

 

60 anni

20-22 settembre 1956 – Si svolge in piazza Alfieri, nella ex casa Littoria, la prima rassegna ortofrutticola astigiana, visitata da 25 000 persone.

 

70 anni

2 giugno 1946 – Nella provincia di Asti il risultato del referendum è di 73 688 voti alla Monarchia e 71 985 alla Repubblica; in città vince la Repubblica: 18 503 voti contro i 14 473 alla Monarchia.

2 giugno 1946 – Sei astigiani sono eletti all’Assemblea Costituente: Umberto Calosso, Enzo Giacchero, Umberto Grilli, Felice Platone, Leopoldo Baracco e Alessandro Scotti.

 

80 anni

2 aprile 1936 – Viene rinviata all’anno successivo la corsa del Palio, già indetta nei mesi precedenti.

16 aprile 1936 – In occasione del primo anniversario d’istituzione della Provincia, il Duce riceve una delegazione astigiana.

3 maggio 1936 – Sulle rive del lago di Ascianghi, in Etiopia, militari della Milizia corrono il Palio di Asti con asini. 

4 maggio 1936 – Nell’attuale via De Gasperi viene inaugurata la Nuova Clinica Chirurgica, diventata poi San Giuseppe.

17 maggio 1936 – Le autorità astigiane, guidate dall’on. Buronzo, depositano una corona d’alloro in Santa Croce, a Firenze, sulla tomba di Alfieri.

26 giugno 1936 – Il maresciallo Badoglio viene accolto trionfalmente a Grazzano.

 

90 anni

4 maggio 1926 – Viene inaugurata in Municipio una lapide a ricordo della visita di Mussolini del 24 settembre 1925.

9 maggio 1926 – Il Principe di Piemonte, Umberto di Savoia, visita la città di Asti: incontra le autorità, assiste alle esercitazione del IX Reggimento Bersaglieri, l’Opera Pia Michelerio e Palazzo Alfieri.

24 maggio 1926 – In piazza San Secondo viene inaugurata la lapide a ricordo di Giovanni Battista De Rolandis, martire della libertà e dell’indipendenza.

18 giugno 1926 – Pietro Badoglio è nominato Maresciallo d’Italia.

 

100 anni

30 aprile – 4 maggio 1916 – Feste Patronali con l’Esposizione Circondariale Bovina e la Fiera Equina e Bovina.

29 maggio 1916 – Il Vescovo Spandre visita i prigionieri austriaci internati nel castello di Frinco.

 

L'AUTORE DELL'ARTICOLO

Alessandro Sacco
Latest posts by Alessandro Sacco (see all)

Astigiani è un'associazione culturale aperta, senza scopo di lucro, che ha bisogno del sostegno di altri "Innamorati dell'Astigiano" per diffondere e divulgare la storia e le storie del territorio.
Tra i suoi obiettivi: la pubblicazione della rivista trimestrale Astigiani, "finalizzata alla raccolta e diffusione di informazioni e ricerche di storia e cultura astigiana dal passato remoto a quello prossimo, con uno sguardo al presente e la visione verso il futuro (dallo statuto), la raccolta di materiale per la creazione di un archivio fotografico, video e documentale collegato al progetto "Granai della memoria", la realizzazione di presentazioni pubbliche e altri eventi legati al recupero della memoria del territorio.

3,917Mi PiaceLike
0FollowerFollow
0IscrittiSubscribe

GLI ULTIMI ARTICOLI CARICATI

IN EVIDENZA

Sboccia il fidanzamento e le coppie “si parlano”

  Molti annunci ufficiali di fidanzamenti, soprattutto in campagna, un tempo avvenivano in primavera: erano il risultato delle veglie invernali nelle stalle. Terminato il servizio...

«Quella passeggiata a Viatosto non l’ho dimenticata»

Quegli anni fatati della vita. Rubo a Italo Calvino il titolo per sfogliare l’album dei ricordi dei cinque anni trascorsi sui banchi di legno...

Gli intensi anni astigiani di “Bicio”

I De André sfollano nel 1942 in una cascina di Revignano   Un uomo elegante esce dalla casa contadina. Lo chiamano Professore, incute soggezione, ma è...

Accadde nel terzo trimestre

10 anni 16 settembre 2007 Il drappo del Palio è firmato da Paolo Conte e conquistato dal rione San Secondo (rettore Marco Zappa) con Giovanni...

Voci astigiane tra le onde della guerra

Non ho mai conosciuto Giovanni Gotta da Viarigi, ben poco sapevo dell’incrociatore da battaglia della Regia Marina “Giovanni dalle Bande Nere” e ho fatto...

Quando le colline astigiane erano nel Golfo Padano

Il territorio punteggiato da importanti ritrovamenti fossili Una volta c’era il mare, lo sanno tutti. Ce ne ricordiamo quando negli anni si sono ritrovati scheletri...

Dai lampioni a gas alle lampade a led, storia della luce pubblica

Fino al 1910 ogni sera si accendevano 520 lanterne   Chi da generazioni è abituato ad accendere la luce premendo semplicemente il tasto di un interruttore,...

La rossa piemontese che piace al mondo Il Consorzio Barbera d’Asti fondato 70 anni...

Un vino popolare racconta la sua epopea La guerra è finita da un anno e mezzo e il 22 novembre 1946 nella sede della Camera...

CONTRIBUISCI A QUESTO ARTICOLO

INVIA IL TUO CONTRIBUTO

Hai un contributo originale che potrebbe arricchire questo articolo? Invialo ora, saremo lieti di trovargli lo spazio che merita.

TAG CLOUD GLOBALE

TAG CLOUD GLOBALE
INVIA IL TUO CONTRIBUTO

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE