giovedì 8 Dicembre, 2022
HomeL'almanacco del secoloAccadde nel secondo trimestre
L'Almanacco del Secolo

Accadde nel secondo trimestre

10 anni

3-4 aprile 2005 – Si vota per le regionali. Eletta Mariangela Cotto (Forza Italia), ma vanno in Consiglio anche Angela Motta (Margherita, listino Bresso) e due astigiani eletti a Torino: Luca Robotti (Comunisti Italiani) e Mario Valpreda (Rifondazione) che diventerà assessore alla Sanità.

21 aprile 2005 – Il nuovo Papa Benedetto XVI conferma Segretario di Stato il cardinale Angelo Sodano e “ministro degli esteri” Monsignor Giovanni Lajolo.

28 maggio 2005 – Il Capitano del Palio Bagnadentro presenta un progetto di rilancio della festa che non verrà però attuato.

 

20 anni

2 aprile 1995 – Don Pietro Mignatta, dopo 33 anni, lascia San Secondo; lo sostituisce don Paolo Carrer.

13 aprile 1995 – Il Comune di Asti acquista Villa Paolina di Valmanera, affidandola al Wwf.

22 aprile 1995 – L’associazione Oasi attiva il primo accesso Internet dell’Astigiano.

23 aprile 1995 – Astigiani al voto: alle provinciali Giuseppe Goria (Grappolo) va al ballottaggio del 7 maggio e diventa presidente superando Fulvio Brusa (An, Forza Italia). Alle regionali eletti Luciano Grasso (Forza Italia) e Mariangela Cotto (Cdu).

1 maggio 1995 – I Fuochi del Santo, già piazzati al Lungotanaro, non vengono sparati per le proteste degli alluvionati.

20-21 maggio 1995 – 68ª Adunata Nazionale degli alpini: domenica 240 mila penne nere attraversano Asti in corteo.

 

30 anni

21 aprile 1985 – La provincia di Asti festeggia il 50° di fondazione con il Presidente del Consiglio Craxi e il ministro del Tesoro Goria.

21 aprile 1985 – La provincia di Asti si gemella con la contea di Dade in Florida.

8 maggio 1985 – Inaugurato il Mercato del bestiame di via delle Corse, prima sotto le tettoie di piazza del Palio.

12 maggio 1985 – Astigiani al voto per comunali, provinciali e regionali. Il 24 luglio Giorgio Galvagno è eletto sindaco e Guglielmo Tovo è confermato in Provincia. Alle regionali eletti Luigina Fassio Ottaviano (Dc) e Bruno Ferraris (Pci).

25 maggio 1985 – È consegnata la targa automobilistica AT240001, la prima con scritta nera su fondo bianco.

 

40 anni

3 aprile 1975 – Si inaugura il Centro Comunale Carni in viale Pilone, liberando i locali di piazza Leonardo da Vinci.

4 giugno 1975 – Nell’abitazione di Canelli è rapito dalle Brigate Rosse l’industriale Vittorio Vallarino Gancia. È liberato l’indomani nell’Acquese dopo un violento scontro a fuoco.

15 giugno 1975 – Asti al voto per comunali e provinciali. Il 6 agosto è sindaco Gianpiero Vigna (giunta di centrosinistra) e in Provincia è presidente Pietro Andriano (Dc).

 

50 anni

7 aprile 1965 – Muore don Alfredo Bianco, studioso storico e scrittore, parroco di Mongardino per vent’anni e poi cappellano del cimitero di Asti.

13 aprile 1965 – Viene assegnata la targa automobilistica AT50000.

 

60 anni

28-29 maggio 1955 – Si svolge al campo sportivo di Asti il primo Concorso Ippico Nazionale a ostacoli con 130 cavalli.

70 anni

17 aprile 1945 – Muore a Cisterna, in un tragico incidente, il maggiore sudafricano Adrian Alexander Hope, paracadutato in Piemonte per curare i collegamenti tra forze alleate e formazioni partigiane.

24-30 aprile 1945 – Asti vive i giorni della Liberazione. (Vedi articolo pp. 4-15)

 2 maggio 1945 – Enrica Jona è liberata dal campo nazista di Neustadt Glewe. Rientra ad Asti il 6 settembre.

21 giugno 1945 – Aldo Pronzato è presidente della Camera di Commercio.

 

80 anni

15 aprile 1935 – Arriva ad Asti il primo Prefetto Francesco Felice.

16 aprile 1935 – Viene istituita la Camera di Commercio di Asti con Giorgio Boltraffio primo presidente.

3 maggio 1935 – AT è il contrassegno di riconoscimento dei veicoli astigiani.

19 maggio 1935 – S. Maria Nuova vince il Palio con il fantino Giacomo Boccardo.

7 giugno 1935 – Sulla pista di piazza Emanuele Filiberto arriva la tappa del Giro d’Italia partita da Cuneo (91 km). Vince Giuseppe Olmo. Il giorno dopo Asti-Torino.

 

90 anni

1 aprile 1925È in funzione la nuova sede di corso Dante delle Poste.

 

100 anni

16 aprile 1915 – Muore a Costigliole Enrico Cora, importante industriale del mondo enologico nazionale.

 

L'AUTORE DELL'ARTICOLO

Alessandro Sacco
Latest posts by Alessandro Sacco (see all)

Astigiani è un'associazione culturale aperta, senza scopo di lucro, che ha bisogno del sostegno di altri "Innamorati dell'Astigiano" per diffondere e divulgare la storia e le storie del territorio.
Tra i suoi obiettivi: la pubblicazione della rivista trimestrale Astigiani, "finalizzata alla raccolta e diffusione di informazioni e ricerche di storia e cultura astigiana dal passato remoto a quello prossimo, con uno sguardo al presente e la visione verso il futuro (dallo statuto), la raccolta di materiale per la creazione di un archivio fotografico, video e documentale collegato al progetto "Granai della memoria", la realizzazione di presentazioni pubbliche e altri eventi legati al recupero della memoria del territorio.

3,917Mi PiaceLike
0FollowerFollow
0IscrittiSubscribe

GLI ULTIMI ARTICOLI CARICATI

IN EVIDENZA

Sboccia il fidanzamento e le coppie “si parlano”

  Molti annunci ufficiali di fidanzamenti, soprattutto in campagna, un tempo avvenivano in primavera: erano il risultato delle veglie invernali nelle stalle. Terminato il servizio...

«Quella passeggiata a Viatosto non l’ho dimenticata»

Quegli anni fatati della vita. Rubo a Italo Calvino il titolo per sfogliare l’album dei ricordi dei cinque anni trascorsi sui banchi di legno...

Gli intensi anni astigiani di “Bicio”

I De André sfollano nel 1942 in una cascina di Revignano   Un uomo elegante esce dalla casa contadina. Lo chiamano Professore, incute soggezione, ma è...

Accadde nel terzo trimestre

10 anni 16 settembre 2007 Il drappo del Palio è firmato da Paolo Conte e conquistato dal rione San Secondo (rettore Marco Zappa) con Giovanni...

Voci astigiane tra le onde della guerra

Non ho mai conosciuto Giovanni Gotta da Viarigi, ben poco sapevo dell’incrociatore da battaglia della Regia Marina “Giovanni dalle Bande Nere” e ho fatto...

Quando le colline astigiane erano nel Golfo Padano

Il territorio punteggiato da importanti ritrovamenti fossili Una volta c’era il mare, lo sanno tutti. Ce ne ricordiamo quando negli anni si sono ritrovati scheletri...

Dai lampioni a gas alle lampade a led, storia della luce pubblica

Fino al 1910 ogni sera si accendevano 520 lanterne   Chi da generazioni è abituato ad accendere la luce premendo semplicemente il tasto di un interruttore,...

La rossa piemontese che piace al mondo Il Consorzio Barbera d’Asti fondato 70 anni...

Un vino popolare racconta la sua epopea La guerra è finita da un anno e mezzo e il 22 novembre 1946 nella sede della Camera...

CONTRIBUISCI A QUESTO ARTICOLO

INVIA IL TUO CONTRIBUTO

Hai un contributo originale che potrebbe arricchire questo articolo? Invialo ora, saremo lieti di trovargli lo spazio che merita.

TAG CLOUD GLOBALE

TAG CLOUD GLOBALE
INVIA IL TUO CONTRIBUTO

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE