mercoledì 22 Maggio, 2024
HomeLo scaffaleQuattro racconti per la storia astigiana
Lo scaffale

Quattro racconti per la storia astigiana

Le “Cronache astigiane” di Enrico Chiaves percorrono numerosi secoli di storia, con levità e consapevolezza: soprattutto quella, enunciata dall’Autore nella prefazione, per cui: «in ogni paesino delle colline astigiane può essere successo quanto qui è narrato». I quattro racconti sono ambientati, rispettivamente, nel ’300, nel ’600, nell’800 e nel ’900: secoli emblematici e tra loro diversissimi, ma accomunati dal gusto per la narrazione che non è mai solo memoria lontana, ma è raccontata quasi sempre utilizzando il tempo indicativo presente, come appunto si conviene a una “cronaca”.

Enrico Chiaves, Di campi e di castelli. Cronache astigianeNeos Edizioni, 2011 Euro 13
Enrico Chiaves, Di campi e di castelli. Cronache astigianeNeos Edizioni, 2011 Euro 13

L’ultimo racconto contiene alcune riflessioni che permettono di chiarire l’intero significato del libro, che consiste nella ricostruzione minuta della storia narrata attraverso singole vicende apparentemente marginali che permettono di farla rivivere, per illuminare «un po’ di più le strade percorse da noi e anche, perché no, quelle che dobbiamo percorrere noi stessi». Se è indubbio che la Storia sia autoevidente, sono poi le micro-storie a offrire il significato complessivo: anche quando sembrano inventate, come quando alla fine della seconda guerra mondiale un soldato disertore smette i panni dell’esercito e veste quelli rubati a uno spaventapasseri, percorrendo a piedi la distanza, ancora oggi ragguardevole, tra Bologna e Asti, fuggendo da quella «fottuta robaccia schifosa che è la guerra». L’impressione che ne deriva è quella di una vicinanza – quasi una familiarità – tutta umana con la Storia, vissuta come un racconto complesso e collettivo. Non a caso, il libro è dedicato a un grande storico astigiano, perfettamente riconoscibile nell’affettuoso anagramma riportato in epigrafe: «Alla memoria del “noto bardo René”».

Enrico Chiaves, Di campi e di castelli. Cronache astigianeNeos Edizioni, 2011 Euro 13

L’AUTRICE DELL’ARTICOLO

Latest posts by Lucilla Conte (see all)

Astigiani è un'associazione culturale aperta, senza scopo di lucro, che ha bisogno del sostegno di altri "Innamorati dell'Astigiano" per diffondere e divulgare la storia e le storie del territorio.
Tra i suoi obiettivi: la pubblicazione della rivista trimestrale Astigiani, "finalizzata alla raccolta e diffusione di informazioni e ricerche di storia e cultura astigiana dal passato remoto a quello prossimo, con uno sguardo al presente e la visione verso il futuro (dallo statuto), la raccolta di materiale per la creazione di un archivio fotografico, video e documentale collegato al progetto "Granai della memoria", la realizzazione di presentazioni pubbliche e altri eventi legati al recupero della memoria del territorio.

3,917Mi PiaceLike
0FollowerFollow
0IscrittiSubscribe

GLI ULTIMI ARTICOLI CARICATI

IN EVIDENZA

Ciao Luciano

Astigiani pubblica nella pagine seguenti frasi, pensieri, poesie scelti tra i tanti messaggi che ci sono stati inviati o sono stati scritti nella nostra...

Sonetto al sacrestano dimenticato

Una pagina per sorridere su personaggi, vizi e virtù di un passato appena prossimo ancora vivo nella memoria di molti. Ricordi al profumo della...

Quei 10.000 km sulla Topolino verde oliva

Organizzare un viaggio in auto lungo migliaia di chilometri in paesi sconosciuti, il tutto senza l’ausilio di Internet. Oggi sembra un’impresa impossibile, nei primi...

Sul calendario Ottobre-novembre-dicembre 2018

21 ottobre In una Cattedrale gremita di fedeli, Monsignor Marco Prastaro è nominato vescovo di Asti dall’arcivescovo di Torino, Monsignor Cesare Nosiglia. Concelebrano l’ex vescovo...
vb

Sul calendario Aprile-maggio-giugno 2018

20 marzo  Scompare a 92 anni don Matteo Scapino, nato nel 1925 a Cisterna. Ordinato dal vescovo Umberto Rossi nel giugno 1948, per quasi mezzo...

Sul calendario Luglio-agosto-settembre 2018

21 luglio Un forte temporale si abbatte su Asti nelle prime ore della mattina. In breve tempo un vero e proprio torrente allaga la parte...

La collina di Spoon River – Marzo 2017

Paolo De Benedetti 23 dicembre 1927 – 11 dicembre 2016 Teologo, docente universitario Ho trascorso la vita a studiare la natura di Dio. Ora lo vedrò in...

CONTRIBUISCI A QUESTO ARTICOLO

INVIA IL TUO CONTRIBUTO

Hai un contributo originale che potrebbe arricchire questo articolo? Invialo ora, saremo lieti di trovargli lo spazio che merita.

TAG CLOUD GLOBALE

TAG CLOUD GLOBALE
INVIA IL TUO CONTRIBUTO

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE