giovedì 8 Dicembre, 2022
Home Autori I contributi di Aldo Gamba

Aldo Gamba

14 Articoli 0 COMMENTS

Gino Turello e l’amara ricerca del capolavoro

Il 6 agosto 1812, il violinista di Piovà accompagnò il famoso compositore tedesco

Quel giorno che Polledro suonò con Beethoven

Il 6 agosto 1812, il violinista di Piovà accompagnò il famoso compositore tedesco

Frate Jacopo da Cessole affascinò il Medioevo con il gioco degli...

Originario della Val Bormida il predicatore domenicano autore di un curioso trattato morale che fu tradotto in tutta Europa

Provincia

L’annuncio, un po' a sorpresa, arriva il 30 marzo 1935. La città di Asti torna ad essere capoluogo di provincia, dopo la soppressione napoleonica e quella del 1859. Le remore da parte delle province confinanti di Cuneo e Alessandria. Il ruolo di Vincenzo Buronzo, Pietro Badoglio e Giovanni Penna. Dopo la fine della guerra, nasce la deputazione guidata da G.B. Torta. Soltanto nel 1951 si tengono per la prima volta le elezioni provinciali, vinte dalla Democrazia Cristiana che proseguirà il lungo predominio elettorale per decenni. Il nuovo palazzo della provincia, inaugurato nel 1961 dal ministro Mario Scelba. I presidenti: da Amasio alla lunga "Era Andriano", da Tovo al "grappolo" di Goria per finire con Marmo e l’ultima presidente Maria Teresa Armosino. I 77 anni di storia dell’ente.