giovedì 8 Dicembre, 2022
Home Lo scaffale Pagina 3

Lo scaffale

Un’ipotesi a fumetti per confutare il suicidio di Van Gogh

Non solo un libro interessante ma una storia completa, costruita per parole e immagini, con un’impaginazione originale. Un’opera percorsa da brividi umani, da cui...

Parole piemontesi e la loro origine: un volume da 800 pagine

Il REP è il risultato di quindici anni di lavoro condotto dall’équipe formata da Luca Bellone, Anna Cerutti Garlanda, Anna Cornagliotti, Marisa Falconi, Laura...

Freschi di stampa

Eravamo tutti contadini soldati di Langa e Roero alla Grande Guerra 1915-1918, Donato Bosca, Priuli&Verlucca, 2016, 159 pagine, 18 euro “Eravamo tutti contadini” ha il...

Paolo Conte dixit Il gioco delle citazioni diventa esplorazione

Nella quarta di copertina è scritto da Paolo Conte: “Mi conosco troppo poco per poter dire chi sono”. Massimo Cotto nel’introduzione parla di un...

Il Marchesino di Settime che guidava il trattore non dimenticando l’arte

  Il libro di Maria Grazia Cavallino ci regala il racconto della vita dell’ultimo Marchese Borsarelli vissuto nel castello di Settime. In due parti: gli...

Un atto d’amore verso la cucina e la sua storia

  Pochi astigiani, forse, conoscono Remo Bagnasco, cultore appassionato di storia del gusto e della gastronomia. Eppure Remo Bagnasco è originario di Asti. Il libro...

Alla scoperta dello stile di vita del Gesù

Il libro di Luigi Berzano, professore ordinario di sociologia nell’Università di Torino, ci introduce a un’analisi della figura di Gesù in una prospettiva inedita,...

Gli anni in tasca della ditta ALDO & ALDO

Come ricorda Sergio Miravalle nella sua introduzione, la “premiata ditta Aldo & Aldo” (Aldo “Cerot” Marello, più volte campione italiano di tamburello e fondatore...

Freschi di stampa

Berlin I fuochi di Tegel, Fabio Geda, Marco Magnone, Mondadori, Milano, 2015, pag. 202, euro 14 Libro a quattro mani, mani raffinate, quelle torinesi di...

Torna il doppio clic gioco della memoria e delle differenze

  Nella Settimana enigmistica c’è il gioco dei particolari: nella seconda figura mancano quattro particolari rispetto alla prima. Così, da anni, sulla Stampa, è stato...