domenica 21 Luglio, 2024
HomeLo scaffaleParole e immagini di un palazzo e della sua nuova vita
LO SCAFFALE

Parole e immagini di un palazzo e della sua nuova vita

La primissima impressione incominciando a sfogliare il volume: tre pagine di nomi, i nomi di tutti quelli che, privati o ditte, in modo più o meno rilevante hanno contribuito ai lavori di Palazzo Mazzetti. È anche uno straordinario segno di trasparenza. E i nomi di tutti quelli che meritano un grazie: tantissimi. C’è anche il ringraziamento di una studiosa al compagno per avergli sottratto tempo per la loro vita comune. Segno di bella umanità che lavora insieme con passione. Non ci sono dubbi che il collante delle prime tre pagine e quindi di tutto il volume sia Vittoria Villani, la direttrice della Fondazione, responsabile unico dei procedimenti. I vari passaggi della ricostruzione storica dell’edificio, del restauro, del nostro magnifico museo sono raccontati con estrema precisione, con una buona scansione delle fasi, con un apparato iconografico straordinario, che coniuga le fotografie degli scavi, della posa degli impianti, dei depositi provvisori durante i lavori di restauro, degli inevitabili spostamenti, di tanti momenti di lavoro duro in un ambiente che sembra quello di una casa in smobilitazione,  con il trionfo delle fotografie del risultato finale. Ci si rende conto del lavoro che c’è stato, della storia dei muri, dei pavimenti, dei soffitti, delle tappezzerie, delle tende fino alle straordinarie opere d’arte del museo. Si tratta di un palazzo e di un museo che può a buon diritto competere per la sua eleganza, per lo splendore, con altri musei italiani. Inoltre non tutti i volumi delle banche hanno i pregi che ha questo: il percorso scientifico preciso e attento in ogni ambito, dall’arte, al restauro, all’impiantistica e il fatto che è in vendita nelle librerie.

Fondazione Cassa di Risparmio di Asti, Palazzo Mazzetti ad Asti – L’edificio, il restauro, il museo a cura di Andrea Rocco e Rossana Vitiello, Silvana Editoriale, Milano, 2013, pp. 278, euro 30

Astigiani è un'associazione culturale aperta, senza scopo di lucro, che ha bisogno del sostegno di altri "Innamorati dell'Astigiano" per diffondere e divulgare la storia e le storie del territorio.
Tra i suoi obiettivi: la pubblicazione della rivista trimestrale Astigiani, "finalizzata alla raccolta e diffusione di informazioni e ricerche di storia e cultura astigiana dal passato remoto a quello prossimo, con uno sguardo al presente e la visione verso il futuro (dallo statuto), la raccolta di materiale per la creazione di un archivio fotografico, video e documentale collegato al progetto "Granai della memoria", la realizzazione di presentazioni pubbliche e altri eventi legati al recupero della memoria del territorio.

3,917Mi PiaceLike
0FollowerFollow
0IscrittiSubscribe

GLI ULTIMI ARTICOLI CARICATI

IN EVIDENZA
Paolo Conte nello studio a Torino con altri musicisti astigiani durante la registrazione di Torretta Calipso nella primavera del 1980

Paolo Conte: avvocato, cantautore… enigmista

In che consiste il gioco? Chi si cimenta con questi enigmi deve trovare una frase cioè la soluzione partendo da un enunciato (esposto) che...

Patente di Astigianità

Sappiate che Da 35 a 40 risposte esatte Ottimo! Siete Astigiani doc, eccellenti conoscitori delle terra dove vivete. Meritate la patente di Astigianità. Da 24 a...

Ciao Luciano

Astigiani pubblica nella pagine seguenti frasi, pensieri, poesie scelti tra i tanti messaggi che ci sono stati inviati o sono stati scritti nella nostra...

Sonetto al sacrestano dimenticato

Una pagina per sorridere su personaggi, vizi e virtù di un passato appena prossimo ancora vivo nella memoria di molti. Ricordi al profumo della...

Quei 10.000 km sulla Topolino verde oliva

Organizzare un viaggio in auto lungo migliaia di chilometri in paesi sconosciuti, il tutto senza l’ausilio di Internet. Oggi sembra un’impresa impossibile, nei primi...

Sul calendario Ottobre-novembre-dicembre 2018

21 ottobre In una Cattedrale gremita di fedeli, Monsignor Marco Prastaro è nominato vescovo di Asti dall’arcivescovo di Torino, Monsignor Cesare Nosiglia. Concelebrano l’ex vescovo...

CONTRIBUISCI A QUESTO ARTICOLO

INVIA IL TUO CONTRIBUTO

Hai un contributo originale che potrebbe arricchire questo articolo? Invialo ora, saremo lieti di trovargli lo spazio che merita.

TAG CLOUD GLOBALE

TAG CLOUD GLOBALE
INVIA IL TUO CONTRIBUTO

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE