domenica 26 Giugno, 2022
Home Autori I contributi di Paolo Monticone

Paolo Monticone

25 Articoli 0 COMMENTS
Nato ad Asti il 28 maggio del 1942. Diplomato al Liceo Scientifico “Vercelli”, è stato in gioventù giudice, arbitro e dirigente in atletica leggera e pallacanestro. Ha iniziato la carriera giornalistica a 17 anni come apprendista cronista di “nera” alla Nuova Provincia di cui è stato successivamente redattore capo e direttore. Ha diretto anche per sette anni ”Il Corriere dell’Astigiano”. Ha scritto una biografia di Giovanni Gerbi, “Diavolo Rosso”, insieme ad Antonio Guarene, Pippo Sacco ed Ezio Mosso e, con quest’ultimo, “Dal gioco allo sport”, storia dello sport astigiano. Attualmente collabora a periodici a carattere agricolo ed agroalimentare.

Coppa Città di Asti più di un secolo di bocciate

Nell’edizione di domenica 5 Maggio 1912 il bisettimanale Il Cittadino le riservò tre righe in seconda pagina: «Domenica 12 grande torneo bocciofilo piemontese con...

Guido Bologna un “lungo” d’oro alle Universiadi ’39

Una vera pista per le corse non c’era, per non parlare delle pedane per salti e lanci. Il “cortilone” di via Natta, che sarebbe...

Quei concorsi ippici allo stadio

Anche se non sempre Asti sembra rendersene ben conto, la sua storia minore, talvolta anche quella maggiore, è connotata dalla presenza del cavallo. È...

L’ultimo canestro di Beppe De Stefano

Gentleman-farmer, ovvero gentiluomo di campagna. Così lo definì in tempi, ormai lontani, della Berloni Torino basket Dido Guerrieri, il grande coach che non risparmiava...

MARISA OMBRA “Io, femminista con i tacchi a spillo”

Esile la figura, cauto ma determinato il passo, innata l’eleganza, sul viso i segni di una mai sfiorita bellezza. A 91 anni da poco...

Luciano Fracchia otto Olimpiadi con la cinepresa

Su centovent’anni di Olimpiadi moderne  – quella di Rio sarà la trentunesima edizione c’è un astigiano che vi ha partecipato per ben otto edizioni...

Quei fratelli gemelli dell’atletica

Quarant’anni fa, mese più mese meno, si concludeva, non senza qualche malinconia, una delle stagioni più straordinarie della storia atletica astigiana. Otto anni memorabili,...

Giovanni Perosino La stagione delle corse in moto nel dopoguerra ...

L’erba alta causata dalla spending rewiew tende a mascherarne un tantino il profilo, ma la sostanza rimane, con quella moto rampante che sembra voler...

Sarachet, ha corso la vita come un’infinita gara in bicicletta

  Alla fine il sogno si è avverato. Da qualche settimana è stato aperto, alla presenza dei figli Elio e Amelia, nella vecchia stazione ferroviaria...

Sul “Circuito del Monferrato” undici anni di sfide

Strade sterrate, sovente fangose, “regine di corriere e paracarri”, pesanti giacconi di pelle, gambali simili ad armature, occhialoni, grandi caschi, moto squadrate ed essenziali,...